FONTANA DI VENERE CIPREA

MADRICEVECCHIA FONTANA VENERE CASTELLO SANFRANCESCO MADRICENUOVA SANTANTONINO 

SCENOGRAFIE RINASCIMENTALI

 La fontana fu eretta nel 1614 per volontÓ dei giurati castelbuonesi, al tempo del Marchese Giovanni III░ Ventimiglia. La costruzione segue un impianto a prospetto verticale ed Ŕ composta con materiale riciclato da precedente costruzione.
Stando alla lapide posta in alto al monumento, le statue che l'adornano provengono da ritrovamenti archeologici.
Sull'attico Ŕ la statua di Afrodite al bagno, del tutto simile all'originale greco dello scultore Doidalses, che si trova agli Uffizi di Firenze.
Al centro Ŕ il bellissimo gruppo di Venere e Cupýdo, mentre ai lati del fonte vi sono quattro deliziose metope, con scene d'amore quasi a voler dimostrare un progetto unitario nella costruzione della fontana e ci˛'Ŕ l'esaltazione dell'amore e della bellezza.
Affascina l'ipotesi dell'esistenza, nel territorio di Castelbuono, di rovine di un tempio pagano dedicato alla dea della bellezza; l'ipotesi pu˛ essere avvalorata anche dal fatto che in paesi limitrofi veneravano divinitÓ consimili ad Afrodite vedi  Polizzi, col culto per Iside o Mistretta col culto per Astarte.

HOME

.